Taglio laser

Il taglio laser è un processo di separazione termica. Il raggio laser colpisce la superficie del materiale e lo riscalda al punto da fonderlo o da vaporizzarlo completamente. Una volta che il raggio laser è penetrato completamente nel materiale in un determinato punto, ha inizio il processo di taglio vero e proprio. Il sistema laser segue la geometria selezionata e nel corso di questo processo il materiale viene separato. A seconda dell’applicazione, l’utilizzo di gas di processo può influire positivamente sui risultati di taglio.

Vantaggi del taglio laser:

  • Versatilità nei materiali: Nessun’altra tecnologia consente di tagliare così tanti tipi di materiali organici ed inorganici diversi.
  • Nessuna necessità di lavorazioni successiveIl laser è un processo di separazione che nella maggior parte dei casi esclude la necessità di eseguire lavorazioni successive. E’ in grado di sigillare i bordi dei tessuti come materiali sintetici o tappeti, evitando in tal modo che inizino a disfarsi. A seconda del tipo di materiale lavorato, il laser rende superfluo trattamenti successivi come la saldatura meccanica, la sabbiatura o la lucidatura.
  • Elevata precisione: Il kerf risultante è a malapena più grande dello stesso raggio laser. Questo permette di tagliare geometrie di qualsiasi forma con un elevato livello di precisione. Inoltre, il software con telecamera integrata (JobControl Vision), è in grado di leggere i crocini di registrazione e regolare automaticamente il percorso di taglio anche in caso di disallineamento, rotazione o distorsione del modello originale.
  • Nessuna usura degli attrezzi: Le macchine di taglio laser non sono soggette a usura e non necessitano di manutenzione; ad esempio con il laser non ci sono teste degli attrezzi che diventano lisce.